Carovigno

Tenta la fuga dalla comunità, ma cade e si rompe le gambe: piantonato in ospedale

venerdì 6 luglio 2018
L'episodio a Carovigno: cade sui rovi fratturandosi entrambe le gambe, ingessato e piantonato in ospedale in attesa di essere condotto in carcere.

Incidente durante la fuga dai domiciliari per un 50enne di origine leccese. Mentre si trovava ristretto nella Comunità Emmanuel di Carovigno, l'uomo ha visto arivare i carabinieri che dovevano notificargli un nuovo provvedimento. Preso dal panico, ha quindi cercato di fuggire: dapprima si è nascosto nella struttura, poi ha scavalcato il muro di recinzione per darsi alla fuga  cadendo da un’altezza di 2 metri su un cespuglio di rovi. Le ricerche dei militari lo hanno poi fatto ritrovare in terra, impossibilitato ad alzarsi a acausa della frattura di entrambe le gambe. Tratto formalmente in arresto, con il personale del 118 è stato subito accompagnato nell’ospedale “Perrino” di Brindisi dove si trova ricoverato con entrambi gli arti inferiori ingessati.
In seguito verrà preso in consegna dal personale della Polizia Penitenziaria. 
L'accusa per Maurizio Pili è di evasione. L'uomo era stato condannato agli arresti domiciliari per l'arresto avvenuto a Lecce nel giugno 2016 per il furto di uno scooter, utilizzato successivamente per commettere una tentativo di rapina ai danni di una farmacia del capoluogo salentino insieme ad  un complice, anch’egli in stato di arresto.

Altri articoli di "Carovigno"
Carovigno
23/10/2018
Il bilancio di un mese di attività: 59 persone ...
Carovigno
19/10/2018
Bilancio del servizio straordinario per la prevenzione e il ...
Carovigno
15/10/2018
Il premier Giuseppe Conte ha convocato parlamentari e consiglieri regionali del M5S a ...
Carovigno
11/10/2018
Controlli dei carabinieri a Brindisi e provincia: i ...